2° GIORNATA: GANGI – BRANCIFORTI = 1 – 0

BRANCIFORTI logo definitivo

Partita sfortunata quella della Branciforti che si schiera con un 4-4-2, tra i pali La Puglia, difesa con Mordà  e Stanzù al centro e Gandolfo e L’Episcopo ai lati, centrocampo con Algozino a sinistra, Cardaci a destra e Bruno e Screpis centrali, attacco con il tandem Lo Pumo-Arpidone. Una Branciforti dunque con ben quattro under in campo che è sfortuna in almeno tre occasioni clamorose. La prima nel primo tempo quando Arpidone aggancia a limite d’aria ma non trova il varco per andare a rete, nel secondo tempo Bruno potrebbe presentarsi tu per tu contro il portiere ma la palla rimbalza male e schizza via, ancora Arpidone davanti al portiere lo salta tira in porta ma un difensore del Gangi, probabilmente con una mano, salva sulla linea. Per il resto il Gangi non è quasi mai pericoloso ma trova la rete con un lancio lungo, su cui la retroguardia rossonera è colta impreparata, seguito da un colpo di testa di un calciatore rossobianco che risolve il match al minuto 66. Per la Branciforti sono entrati in ordine il portiere D’Agostino, l’attaccante Fabrizio Licata e il centrocampista Romano. Adesso per la Branciforti ci sarà  una dura settimana di lavoro in vista del derby contro l’Enna di domenica 5 Ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *