20° GIORNATA: BRANCIFORTI – CASTELLANA = 4 – 0

BRANCIFORTI logo definitivo

Standing ovation. Ecco il finale dal Nino Carosia di Leonforte, quando il caloroso pubblico leonfortese si alza in piedi e tributa un applauso ai ragazzi della Branciforti dopo la vittoria per 4 a o ai danni del Città  di Castellana. Gli uomini schierati da mister Andrea Licata sono stati Sanfilippo, Mordà , Stanzù, L’Episcopo, Aniceto, Campagna, Screpis, Bruno, F.Licata, Carrivale e Lo Pumo. Con Varveri, Sineri e Celi entrati in campo nella ripresa. Gli avversari hanno schierato: Fragapane, Di.Di Gangi, Da.Di Gangi, Abate, Pace, Mascellino, Barberino, Pantina, Mensah, Madonia e capitan Daidone. Sono entrati in campo dalla panchina Cascio, Ventimiglia e Russo. La partita è stata subito ben giocata dalla Branciforti che però dopo varie occasioni sprecate entrava negli spogliatogli al termine del primo tempo con il risultato ancora fermo sullo 0-0. Ma nella ripresa matura il rotondo risultato finale grazie alle segnature di: Cristian Carrivale (splendida conclusione da limite d’aria e primo goal stagionale), Orazio Lo Pumo (che corona l’ottima prestazione anche lui con il primo goal stagionale) e la doppietta di Fabrizio Licata (che oltre che in zona goal è protagonista anche per il gran lavoro sporco in fase di ripiego). Oltre questo va sottolineata la grande prova della difesa, guidata magistralmente da Mordà  e Stanzù con i giovani Aniceto e L’Episcopo sempre attenti e compatti, che non sbaglia nulla e non regala mai all’avversario l’opportunità  di avvicinarsi pericolosamente alla porta rossonera. A fine match la Presidente della Branciforti, Cinzia Cammarata, commenta: “Sono felicissima. Un plauso anche ai correttissimi avversari ai quali auguro di recuperare presto gli infortunati di oggi.  Grazie anche al pubblico, che ha tifato con enfasi questi ragazzi che si battono sempre con ardore e che meritano un applauso non solo per oggi ma per la stagione che stanno disputando.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *