Antologia poetica a cura di Giuseppe La Delfa in omaggio a Teocrito di Siracusa

Stampata dalla Kromatografica Editrice e curata dall’eclettico Giuseppe La Delfa, nel mese di novembre 2010 è stata pubblicata una pregevole antologia poetica in omaggio al poeta Teocrito di Siracusa. L’antologia si pregia della presentazione dell’emerito docente Salvatore Camilleri, celebre poeta in lingua siciliana, scrittore e traduttore italiano, della prefazione del prof. Andrea Velardi, insegnante presso la Facoltà  di Scienze della formazione nell’Ateneo di Messina e membro del dottorato di Scienze Cognitive e della postfazione del dr. Mauro Longo, già  apprezzato giornalista, nonché noto critico e storico del teatro siciliano ed autore di numerose commedie.

Sono 12 i poeti che Giuseppe La Delfa, con molta cura e rara maestria, è riuscito ad unire in un indissolubile legame artistico ed umano per ricordare Teocrito, ” famoso poeta siracusano e assieme a Virgilio il maggiore cantore dell’età  ellenistica, unico erede del genere bucolico creato dal catanese Stesicoro”¦ un genere letterario destinato ad avere una lunghissima storia e a incidere profondamente nella cultura europea di ieri e di oggi “( vedi introduzione).

A Teocrito, a dire del Camilleri, sono attribuiti ” 30 carmi ( non tutti di sicura attribuzione) detti Idilli, cioè brevi componimenti, fra cui spiccano per altezza di raggiungimenti il II ” , La farmacheutria”Â  e il XV , ” Le Siracusane”, da cui è tratto il brano lirico che segue in copertina” ove è riportato anche un quadro della pittrice Enza Giuffrida raffigurante Teocrito. Per il Velardi, ” dato assodato tra gli storici e i filologi è che Teocrito sia il padre di quel genere bucolico che ha avuto in Virgilio la sua maggiore espressione”, il manifesto programmatico di questo nuovo poetare lo si rintraccia nel VII idillio: ” La dichiarazione di questa poetica nuova si trova nel VII dei trenta idilli, di cui solo ventuno, come si sa, sono considerati autentici.”  Secondo Mauro Longo, Giuseppe La Delfa ” da attento cultore della poesia e di teatro ha raccolto in questo testo-omaggio più e quanto del siracusano Teocrito ci è stato dato a conoscere data la lacunosità  dei frammenti biografici e culturali “.

Si elencano con brevi notizie gli autori delle 91 poesie:

Santi Amato, nativo di Vittoria, ex ufficiale militare e già  caporeparto nelle ferrovie statali, ha legato la sua opera culturale ai luoghi dell’infanzia e nel 1996 ha pubblicato la raccolta di poesie ” Mulinelli di vento”.

Rita Arrabito di Siracusa, già  docente ordinaria di lettere, autrice di apprezzati saggi critici e vincitrice di numerosi premi. Ha pubblicato le sillogi ” Dal tramonto al mattino”, ” Fiori di passiflora” e i racconti ” Siracusa 2006″.

Enzo Barbera di Leonforte, docente in pensione e infaticabile animatore culturale. Ha pubblicato diverse raccolte di poesie e libri di storia leonfortese ed è collaboratore di riviste e periodici. Ha vinto numerosi premi letterari.

Corrado Benito Conforto, nativo di Noto, dottore in Scienze della visione, si dedica in particolar modo ai problemi visivi dei bambini. Educato all’amore dell’arte musicale e alla poesia, ha al suo attivo una vasta produzione, che, per diffidenza nei confronti della critica, ha tenuto per lungo tempo nel cassetto, per la quale solo da pochi anni sta ottenendo lusinghieri successi.

Salvatore Figura, siciliano doc, ama la poesia, la recitazione, il teatro, ascoltare e leggere in braille. E’componente dell’Unione italiana ciechi ed ipovedenti di Siracusa. Ha pubblicato recentemente una raccolta di poesie dal titolo ” Canti del cuore”.

Enza Giuffrida, già  docente di Matematica e Scienze, scrittrice, poetessa. E’presente in varie antologie sia con testi teatrali, con favole e poesie. Ama tradurre in disegni le proprie sensazioni.

Maria Concetta Iapichino di Siracusa, laureata in filosofia, poetessa, scrittrice, pittrice, attrice di teatro, mosaicista, ha partecipato a numerosi concorsi poetici cittadini.

Giuseppe La Delfa, nativo d’Assoro e siracusano d’adozione, si è laureato in Scienze della Comunicazione con una tesi sulla poetessa Alda Merini. Poeta, scrittore, drammaturgo, operatore culturale e curatore d’antologie poetiche. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni ed è vincitore di numerosi e importanti premi.

Umberto Panneri, livornese, di cui alcune poesie, nell’anno 1957 e nel periodo 1958/59, il prof. Alessandro Cutolo, all’epoca grande personaggio televisivo, inserଠnella pubblicazione ” Dieci poeti d’oggi”. E’ autore di 85 poesie che a giorni saranno date alle stampe.

Federica Pistritto, siracusana di 24 anni, studia canto lirico e pianoforte. Un suo romanzo è prossimo alla pubblicazione ed un altro in via d’elaborazione. E’ ideatrice di indovinelli scritti in poesia e si sbizzarrisce in giochi di lemmi.

Carmelo Salonia, nativo di Melilli, già  insegnante alle scuole elementari in Lombardia, ha cominciato la sua attività  artistica come paroliere e musicista. Ha pubblicato la raccolta di canzoni ” Il Canzoniere” e tre volumi di poesie “Oltre le tenebre, ” Alla ricerca dell’eterna vita” e “Poesie”, con un susseguirsi di premi e riconoscimenti prestigiosi.

Benito Francesco Paolo Truden, nativo di Palermo, dove esercita la professione di socio-psicologo e psicoterapeuta. E’un esperto di canto gregoriano e direzione di cori. E’ professore a contratto di Sociologia Generale presso l’Università  di Messina. Nel 2005 ha pubblicato il libro di poesie  ” Frammenti”.

Va menzionata la lodevole iniziativa degli autori  di destinare parte dei proventi dell’antologia ai bambini disagiati della città  di Siracusa.

Giuseppe Sammartino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *