Apd Leonfortese: Castro al 90′ regala tre punti salvezza ai biancoverdi, Infantino una vittoria che fa morale.

leonfortese conferenza1Sono trascorsi i 90 minuti e quando lo 0-0 sembra ormai il risultato finale di Leonfortese – Noto, ecco la magistrale azione che decide il match: Fecarotta per Candiano, il numero 10 biancoverde vede Guerreri arrivare e lo serve, subito palla sulla destra per il solito instancabile pendolino Castro, che si aggiusta il pallone e trafigge con un diagonale il portiere avversario facendo impazzire il popolo leonfortese sulle tribune. Per la squadra di mister Infantino sono tre punti d’oro in ottica salvezza, soprattutto perchè conquistati contro una diretta concorrente, il Noto, che è tutta un’altra squadra rispetto all’andata.La cronaca: Noto pericoloso nel primo tempo tre volte su calcio piazzato con Cocuzza, Ficarrotta e Cucinotta, sul cui colpo di testa si supera Pentimone. Bonaventura sfiora l’incrocio dal limite per la Leonfortese. Nel finale di tempo, palla gol, seppur in sospetto fuorigioco per Butera: è ancora Pentimone a deviare però sul palo.La ripresa è di marca biancoverde: l’undici di Infantino sale in cattedra e va vicino al gol prima con Guerreri e poi con Floridia. In entrambi i casi, è il portiere Ferla a respingere. Ci prova Franzese con una girata volante che sfiora il palo. LA Leonfortese ci crede e al 90′ arriva il gol liberazione di Castro che fa esplodere il nuovo stadio Comunale.

Morale alle stelle in casa Leonfortese al termine del match che ha visto i biancoverdi tornare al successo grazie a un gol in zona Cesarini ad opera del “Lichtsteiner” biancoverde, Angelo Castro, che ha detto a fine gara ai giornalisti: “Mi ispiro proprio al forte terzino della Juve, anche se parliamo chiaramente di altri palcoscenici. Il lavoro e i sacrifici conducono a vivere questi attimi fantastici. Segnare e decidere una gara cosଠimportante al 90′ è un’emozione indescrivibile. Sono felice per la Leonfortese”.

Mister Infantino ha invece voluto dedicare al padre, scomparso 6 anni fa come oggi, questa vittoria che potrà  rivelarsi fondamentale nella corsa verso la salvezza: “E’ oggi per me un giorno particolare e questo fantastico successo, ottenuto dai ragazzi con il cuore, voglio dedicarlo a lui”.

In merito alla “prima” davanti ai propri tifosi, Infantino ha aggiunto: “Miglior esordio casalingo non poteva esserci: l’abbiamo sognato mille volte. E’ una vittoria che fa morale, una vittoria che la squadra voleva fortemente. Complimenti anche al Noto, che non ha assolutamente demeritato”.

Emanuele Parisi – Addetto stampa Apd Leonfortese

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *