Arriva il lavoro per 285 persone

redditomin1-150x150Leonforte. Da ieri sono impegnati nelle varie attività  dei cantieri di servizi

A partire da ieri, ben 285 aventi diritto a godere del lavoro e dei benefici economici dei cantieri di servizi, risultano impegnati in diverse attività  che possono migliorare i servizi e anche l’aspetto ambientale di Leonforte. Oltre all’assessore alla Solidarietà  Sociale, Francesco Sinatra, ne dà  comunicazione il funzionario del 5° settore, Antonella Licciardo, la quale informa che il lavoro è iniziato mercoledଠe che 285 persone sono in movimento per realizzare 9 progetti di interesse pubblico.
“Difatti – aggiunge la Licciardo – è prevista l’assistenza agli anziani, l’accompagnamento degli alunni nelle scuole, ma anche la custodia dei beni culturali, la manutenzione degli edifici pubblici e lavori stradali. Ma anche la pulizia e la custodia del cimitero, mentre uno dei progetti riguarderà  la polizia municipale. Alcuni lavoratori, affiancati da quelli che sono in servizio, avranno il compito di fare rispettare la segnaletica e, in particolare, le “strisce blu”, relativamente al pagamento del ticket”.
Per quante ore lavoreranno e cosa percepiranno i lavoratori impiegati nei Cantieri di servizi?
Risponde l’assessore Sinatra: “Ognuno di loro riceverà  278 euro, lavorando 80 ore al mese, ma sulla somma andranno ad incidere i facenti parte del nucleo familiare del titolare, in particolare disabili, e quant’altro previsto nella Lr 5 del 2005”. Come si vede, le cifre non sono elevate, ma si ha ragione di credere che potranno incidere nella modesta economia e il commercio locale potrà  ricavarne qualche vantaggio, poiché non si registreranno quelle “pause” delle vendite che avevano allarmato gli amministratori leonfortesi.
“In attesa che questo ammortizzatore sociale venga perfezionato – dice Sinatra – e dia maggiori garanzie di sussistenza a chi vive di poco, quest’avvio dei lavori può risultare una boccata di ossigeno per tutta la comunità “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *