Asilo nido comunale di Leonforte, richiesta contributo all’assessorato regionale

asilonido[1]In una lettera inviata all’Assessore Regionale Bruno il Sindaco Francesco Sinatra chiede l’elargizione di un contributo straordinario al fine di abbassare la retta che le famiglie leonfortesi dovranno sostenere. Il Comune di Leonforte dall’anno 2012 è strutturalmente deficitario – scrive il Sindaco- , ai sensi dell’art 242 del D.L.vo n. 267/2000, pertanto è obbligato per legge a recuperare almeno il 36% delle spese a qualsiasi titolo riferite ai servizi a domanda individuale. Tra questi viene annoverato anche il servizio di asilo nido da O a 3 anni, che se pur considerato con una riduzione del 50% cosàŒ come dettato dallo stesso D.L.vo all’art. 243 comma 2 lettera a, fa aumentare vertiginosamente le rette di compartecipazione dovute dalle famiglie. Considerato:

che detto servizio è di rilevante importanza sociale ed economica perché permette a molti genitori di poter progredire economicamente con l’occupazione di entrambi;

che il trattato di Lisbona prevede che l’Italia debba rispettare almeno il 33% dell’offerta degli asili nido in base alla popolazione; che i costi di gestione compresivi della spesa per il personale ammontano a circa € 400.000;

che il Comune di Leonforte avendo una popolazione superiore a 10.000 abitanti non può godere dei contributi dell’Assessorato alle Autonomie Locali secondo quanto dettato dalla circo 21 del 06/12/2013 e s.m.i. (iI65% circa della spesa complessiva sotto i 10.000 ab.);

che a causa della condizione di Ente strutturalmente deficitario le rette di compartecipazione per le famiglie che richiedono il servizio di asilo nido per l’anno in corso sarebbero insostenibili, procurando il conseguente ritiro dei bambini dalla struttura comunale; che l’unica offerta di asilo nido in tutto il distretto socio-sanitario D 21 è rappresentata dall’asilo nido comunale “Il Gioco Della Vita” di Leonforte;

che non esiste nell ‘intero comprensorio nessuna altra struttura neanche a gestione privata;

per tutto quanto considerato si chiede alla S.V. di voler concedere al Comune di Leonforte un contributo straordinario per l’asilo nido di € 80.000 (solo il 20% della spesa complessiva) per l’anno scolastico 2014-15, da ripartire tra i due esercizi finanziari interessati, in modo tale da garantire alle famiglie una retta uguale per tutti i mesi dell’anno didattico. Il contributo erogato sarà  interamente detratto dalle quote di compartecipazione delle famiglie, per poter calmierare le rette a loro carico riportandole a condizioni più sopportabili. Confidando nell’accoglimento di questa disperata richiesta, ma fondamentale per il mantenimento in vita dell’asilo nido comunale di Leonforte “Il Gioco della Vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *