Che Branci! Al Carosia vittoria per 3-1 contro il Comune di Bronte Calcio

Leonforte. Uno splendido pomeriggio di Marzo ha fatto da cornice alla vittoria, la quinta del campionato, per tre reti ad una della Branciforti contro il Comune di Bronte Calcio. La presenza sugli spalti del Carosia di un consistente numero di appassionati spinge subito la Branci a partire forte con Proto che, con un delizioso passaggio smarcante, invita Giunta all’uno contro uno con il portiere etneo Schilirò, bravo nell’occasione a bloccare la sfera. Sul successivo ribaltamento di fronte ecco che arriva la doccia fredda per i padroni di casa: pasticcio di Sottile che prova un retropassaggio di testa verso Lattuga; l’estremo rossonero non controlla il pallone, Spata si avventa come un falco e punisce la disattenzione con il gol dell’uno a zero. Mister Licata invita subito i suoi alla reazione, che arriva dopo appena cinque minuti con il pareggio di Carlo Chiavetta, bravo a trovare la deviazione vincente con il ginocchio dopo un’azione convulsa nell’area di rigore brontese. I giocatori di casa, però, non si accontentano e al sedicesimo minuto ribaltano definitivamente il risultato ancora con uno scatenato Chiavetta, che si esibisce in un colpo ad effetto dopo il prezioso assist di testa di Licata: una splendida rovesciata che scavalca portiere e difensori avversari e scatena l’entusiasmo di compagni e sostenitori. Ma non è ancora finita. Ventiquattresimo minuto: azione irresistibile del terzino destro Algozino che prova il cross verso l’area di rigore, la palla arriva a Fabrizio Licata che appoggia comodamente in rete il gol del tre a uno. La Branciforti, forte del doppio vantaggio, conclude il primo tempo con un grande possesso di palla ed un gioco galvanizzante. Nella ripresa il Comune di Bronte torna in campo con una novità  tra i pali: fuori l’infortunato Schilirò, dentro il difensore Catalin. Cambio obbligato per mister Sanfilippo, costretto, per mancanza di alternative, a rischiare un giocatore di movimento per proteggere la propria rete. Sembrerebbe tutto semplice per la Branci ed invece la formazione etnea dimostra doti caratteriali apprezzabilissime, provando a rimettere in piedi risultato ed incontro. I tentativi verso la porta, tuttavia, rimangono isolati. Da segnalare al quarto minuto la conclusione, parata agevolmente da Lattuga, di Montagno. Lo stesso Montagno è protagonista di una delle azioni più controverse del match al ventisettesimo minuto: il numero nove brontese prova, in contropiede, a superare Sottile che in un contrasto ravvicinato colpisce involontariamente il pallone con un mano. L’arbitro Sinatra lascia proseguire, ma il suo assistente alza con un colpo deciso la bandierina. Breve consulto tra i due ed espulsione di Sottile per fallo da ultimo uomo. Espulsione, a dire il vero, al limite del risibile, considerate direzione della palla (non verso la porta, ma verso la bandierina del corner) e vicinanza (pochi centimetri, non di più) tra i due contendenti. Ma il calcio è fatto anche di queste cose e la partita riprende con la Branci in dieci uomini. Nonostante l’inferiorità  numerica è proprio la squadra di mister Licata ad andare più vicina al gol, prima con Chiavetta, servito magistralmente da Pesco, che trova sul suo colpo di testa a botta sicura un grande intervento dell’inedito portiere Catalin, e poi con  Leanza che non trova lo specchio della porta con una conclusione dal limite dell’area. L’ultima occasione della partita, invece, è firmata dal Comune di Bronte, che va vicino al gol con Montagno. Termina cosଠla seconda giornata di ritorno del Campionato Uisp. Una vittoria meritata per la Branciforti, in grado di recuperare l’iniziale svantaggio e di imporre il proprio gioco con grande convinzione al cospetto di una formazione in grande crescita come quella del Comune di Bronte. Particolarmente soddisfatto della prestazione Carlo Chiavetta: Ë‚Ë‚Sono molto contento per i due gol- ha commentato il bomber rossonero- spero di continuare con questa intensità  per aiutare i miei compagni a vincere questo campionato. Di partita in partita cercherò di mettermi al servizio della squadra, sperando di segnare altri gol importanti˃˃. Da segnalare anche la performance del difensore Algozino: Ë‚Ë‚Abbiamo disputato un’ottima gara, sia dal punto di vista del gioco che dal punto di vista della concentrazione. Sono queste le prestazioni che danno morale allo spogliatoio, dobbiamo continuare cosଠfino alla fine, con questa mentalità  vincente˃˃.

 

Il tabellino

Branciforti S.P.D. – Comune di Bronte Calcio  3-1 (primo tempo 3-1)

MARCATORI: 6′ Spata, 14′ e 16′ Chiavetta, 24′ Licata

Branciforti: Lattuga; Algozino, Stanzù, Sottile, Catalfo (32’st Miano); Giunta (19’st Barbera), Proto, Rosano D., Leanza; Chiavetta (41’st Campione), Licata (26’st Pesco) . Allenatore: Licata A.

Comune di Bronte: Schilirò (1’st Catalin); Orefice (1’st Romano), Minissale, Sanfilippo G., Conti; Montagna, Toscano, Sanfilippo A., Spata; Bota , Montagno. Allenatore : Sanfilippo G.

Note: ammoniti Sanfilippo A., Conti, Stanzù. Espulso Sottile.

Arbitro: Sinatra

Assistenti: Giuffrida e Vitrano

Visita il sito della Branciforti.it http://www.branciforti.it/index.php/news-societa/che-branci-al-carosia-vittoria-per-3-1-contro-il-comune-di-bronte-calcio.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *