Coppa Sicilia: Vittoria della Leonfortese sul San Sebastiano 2-1

logo_polisportiva_thumbVittoria nitida, a differenza di come possa far pensare il risultato finale di 2-1, per la corazzata Leonfortese sul campo della San Sebastiano di Giuseppe Buscemi, nella gara di andata del primo turno di Coppa Sicilia di Prima Categoria. La formazione biancoverde del tecnico Gioacchino Borzଠmette subito in riga gli avversari, malgrado le pesanti assenze in difesa di Vaccalluzzo e Romano, mettendo in cassaforte il risultato già  alle prime battute della seconda frazione di gioco. La San Sebastiano, che ha perso sin da subito per infortunio il forte difensore Salvatore Balsamo, ex Enna Calcio e conteso nelle scorse settimane proprio fra le due società  in campo, ha tentato di rientrare in partita solo negli ultimi dieci minuti di gara, dopo aver trovando una rete sugli sviluppi di un calcio piazzato, non senza colpe del portiere Tricarichi e dell’intera difesa leonfortese. Domenica prossima al Nino Carosia di Leonforte si giocherà  la partita di ritorno. Di seguito le formazioni scese in campo e le azioni salienti della partita.

San Sebastiano: Bellomo, Torregrossa, Oliveri, Balsamo (5″² Lo Vetri ““ 59″² Oliveri A.), La Pusata, Pilumeli, Incardona, Castagna, Anicito, Alessandro. All. Giuseppe Buscemi
Leonfortese: Tricarichi, Paviano, Bellomo, Calderone, Russo, Di Pasqua, Gullotta, Screpis, Adamo, La ferrara (64″² Mannarà  G.), Arpidone (76″²Favazza). All. Gioacchino Borzà¬
Arbitro: Brusca di Palermo
Reti: 14″² La Ferrara, 58″² Adamo, 80″² Alessandro
Commento – Mister Buscemi è costretto già  da subito a cambiare la disposizione tattica, facendo uscire per infortunio Balsamo e inserendo il centrocampista Lo Vetri. Molto ordinata la manovra della Leonfortese, che già  al 14″² si porta in vantaggio con La Ferrara, lesto a insaccare a conclusione di una bella volata sulla sinistra di Arpidone e la torre sul suo cross di Adamo. La San Sebastiano si disunisce, la Leonfortese controlla e costringe il portiere Bellomo ad altre due parate. Nella ripresa il raddoppio della Leonfortese alla prima occasione utile, a firma di Adamo su passaggio filtrante in area di Arpidone. Il centrocampo xibetano appare lento, Pilumeli e Incardona non offrono spunti interessanti agli attaccanti. La rete giunge solo all’80 su calcio di punizione dal limite di Pilumeli, dove sulla ribattuta del portiere Tricarichi si fa trovare pronto a depositare a rete Alessandro. Ma sul gol ci sono da recriminare le responsabilità  del portiere Tricarichi, che avrebbe potuto bloccare la palla sulla parata, e di Paviano, poco abile sulla marcatura dell’attaccante. Gli ultimi dieci minuti di gioco scorrono comunque senza altre emozioni. Leonfortese che si porta in vantaggio sulla qualificazione al turno successivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *