Dissesto SS 121

SS121“Ancora una volta sono costretto a elevare una voce di protesta ed a richiamare l’attenzione sullo stato di degrado, dissesto e oramai di abbandono in cui versa la S.S. 121 nel tratto tra il comune di Leonforte e quello di Enna con grave pericolo per gli automobilisti che quotidianamente sono costretti, soprattutto per motivi di lavoro, a percorrerla” Questo l’ulteriore appello del Sindaco di Leonforte, Pino Bonanno, all’ANAS ed al Prefettto ennese, e continua: “Tale situazione, a conoscenza di tutti i soggetti in indirizzo, si protrae oramai da circa 2 anni come conseguenza delle copiose precipitazioni invernali che hanno provocato smottamenti e frane che hanno deformato e trasformato questa importante arteria in una vera e propria “trazzera”.
Questa mia ennesima nota vuole essere un ulteriore “grido d’allarme” verso chi ha istituzionalmente il dovere di intervenire per garantire quel minimo di sicurezza ai cittadini e agli operatori economici obbligati a servirsi, ripeto, di questa strada di collegamento fondamentale e unica per il raggiungimento dello svincolo di “Mulinello” dell’A19.
Grido d’allarme ancora più forte e doveroso alla luce delle notizie ufficiose avute circa l’esito della gara di appalto relativa ai lavori in oggetto e che sembra siano oggetto di un contenzioso davanti al TAR di Palermo che si pronuncerà  nel mese di novembre c.a. e pertanto, se tale circostanza fosse ufficialmente confermata, rischiamo di avvicinarsi al prossimo inverno, e sarebbe il terzo consecutivo, senza che si attui nessun intervento risolutivo su questo tratto di strada.
Si comprende da sé che tale evenienza che si prospetta appare assolutamente intollerabile ed inaccettabile per comuni e cittadini che meritano di essere attenzionati alla stregua di tante altre realtà  isolane con analoghe problematiche e pertanto in attesa di un riscontro chiarificatore sullo stato dei lavori appaltati per la soluzione definitiva del problema con interventi strutturali tali da ripristinare e mettere in sicurezza la strada, soprattutto nei tratti più danneggiati, si chiede un intervento urgente e straordinario per asfaltare almeno quei tratti, che diventano ogni giorno che passa sempre più ampi, che sono ormai completamente sterrati e per eliminare con una adeguata manutenzione quei salti e gradoni pericolosissimi che mettono in pericolo la vita degli automobilisti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *