Ecco i due nuovi Assessori

Salvatore Grillo
Angelo Proto

Leonforte. C’è voluto il dibattito e il voto dei maggiorenti del Partito democratico di Leonforte, per scegliere i due nuovi assessori della Giunta municipale di centrosinistra, guidata dal sindaco Pino Bonanno. Alla fine i prescelti sono Angelo Proto, consigliere comunale di “Patto per Leonforte”, e Salvatore Grillo che arriva come esterno alla politica. Si sapeva che non sarebbe stata operazione facile, la scelta delle due nuove figure di assessori che avrebbero dovuto sostituire i dimissionari Vittorio Salamone e Angelo Castrogiovanni e infatti si è riunita la sezione locale del Pd, di cui è segretario Nino Di Naso, per trovare l’intesa sui nomi degli assessori da affiancare a Francesco Rubino, Francesco Sinistra, Uccio Muratore e Concetta Salerno e ritornare al plenum.
Si sa che, in politica, il “parto” delle decisioni importanti non sempre è cosa facile, come dimostra il fatto che si è dovuto votare per fare passare i nomi di Proto e Grillo, cosa contrastata e contestata dal consigliere di Patto per Leonforte Vincenzo Cottonaro. Nell’intreccio di quello che avverrà  nei prossimi giorni, va detto che Angelo Proto, 54 anni, è consigliere comunale, che si dovrà  dimettere dalla carica e che il suo posto verrà  preso dal primo dei non eletti che, nella fattispecie, è proprio l’ormai ex assessore Angelo Castrogiovanni che resta, quindi, nell’ambito della politica sempre a sostegno del centrosinistra. Salvatore Grilllo, 43 anni, invece, è un componente esterno, come si dice in questi casi, ma iscritto da anni al Pd e e lavora al “118”.
I nomi dei nuovi assessori sono usciti dalla segreteria del Pd e nella mattinata il sindacoBonanno ha ufficializzato le nomine, riservandosi di ridisegnare l’assegnazione delle deleghe e quindi comporre un esecutivo con qualche variazione, rispetto a quello che è andato avanti da circa tre anni e che si potrà  avviare verso la quinquennale fine della legislatura. Al di la delle recenti polemiche, stando, pertanto, agli “umori” che hanno caratterizzato la vicenda della scelta dei nuovi assessori, ovviamente sono previsti altri interventi e ognuno potrà  dire la sua sulla delicata vicenda che, lo ricordiamo, riguarda l’amministrazione di oltre 14 mila cittadini e dei moltissimi problemi che li assillano.
Carmelo Pontorno da La Sicilia del 27/03/2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *