Ecco «regole» e costi di gestione della nettezza urbana a Leonforte

spazzatura51Raccolta differenziata e smaltimento rifiuti, la zonizzazione e il tipo di servizio, i costi e quant’altro, rappresentano l’organizzazione del servizio comunale della Nu che ha approvato il Consiglio comunale, prevedendo la spesa di 1.252.653,55 euro. Detto che le unità  operative, divise per categoria, sono 40, aggiungiamo che sono 7 le zone che “sezionano” il centro urbano, che sono previsti lo spazzamento quotidiano e quelli bisettimanale e settimanale, utilizzando 10 operatori.
Le 7 zone sono individuate cosà¬: Granfonte; S.Antonio-Portella. Mercede-Cappuccini, Monachella; piazza Giulia e piazza Annunziata, fino ai Cappuccini; Casino Capra-Don Bosco-S.Elena-Contrada Pianetti; Torretta-Campo Sportivo-Sicilia-Capra.
Naturalmente, è prevista la raccolta differenziata giornaliera dei rifiuti solidi urbani ed è previsto l’utilizzo di 2 operatori. Come per la raccolta settimanale e bisettimanale. Quindi lo smaltimento dei rifiuti che verranno conferiti in un autocompattatore e quant’altro può comportare, a pieno regime, i vari servizi di nettezza urbana a Leonforte. Il Comitato civico “Principe Branciforti” di Leonforte, prima, durante e dopo il voto di approvazione del Consiglio comunale, ha diffuso un volantino, consegnato anche ai consiglieri comunali, con il quale denuncia “che i costi di gestione dei rifiuti, previsti per 1.252.653,55 euro, sono ben lontani da quelli scaturiti dall’analisi fatta da questo Comitato che prevede la spesa di 915 mila euro”. Comitato “Branciforti”: «Abbiamo fatto uno studio della proposta che l’Ato Ennaeuno ha trasmesso al Comune rilevando che il piano economico era superdimensionato del 40% e che quindi poteva essere ridotto”.
Carmelo pontorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *