Grande successo della Nuova Compagnia Teatrale il Canovaccio

In occasione degli eventi celebrativi organizzati per il quarto centenario dalla fondazione di Leonforte, la Nuova Compagnia Teatrale “il canovaccio” di Leonforte  ha messo in scena il 28 Agosto, lo spettacolo teatrale “Anime di carta ““ sensazioni teatrali dai quadri del pittore Filippo Liardo”. Lo spettacolo è stato un omaggio al pittore leonfortese per mezzo della messa in scena di situazioni teatrali ispirate da alcune opere della sua produzione, non con l’obiettivo di narrare attraverso esse la vita dell’artista, ma di offrire allo spettatore uno spaccato della vita dell’ottocento. L’innovativa intuizione della compagnia è stata quella di omaggiare oltre al pittore anche la stessa Leonforte, distribuendo i quadri viventi in un percorso magistralmente snodato all’interno del quartiere Granfonte, una bellissima cornice appunto. Gli spettatori sono stati protagonisti di dodici situazioni teatrali intense e toccanti, guidati ad alternanza da due ciceroni, una nobildonna del seicento ed un popolano dell’ottocento. Costumi, luci, musiche, un’ottima organizzazione logistica e un coinvolgente allestimento del percorso, hanno permesso alle carovane di spettatori accorsi di sentirsi viaggiatori del tempo catapultati in angoli rimossi dalla memoria o, ai più, ignoti ma molto apprezzati. Un progetto ambizioso afferma il presidente Alessandro Todaro che  celebra la città  di Leonforte valorizzandone il territorio come risorsa turistica e artistica, nonché celebrandone la storia ed i personaggi di rilievo. Un vero colossal teatrale itinerante, che ha visto coinvolti 25 tra attori e danzatori e 10 tecnici, e che meriterebbe senza dubbio altri palcoscenici in quanto motore di promozione culturale, ha ribadito Todaro e continua dicendo ,la Nuova Compagnia Teatrale “il canovaccio” punterà  ora su questo gioiello partecipando alla XXIII edizione del Festival Nazionale del Teatro.

 

Peppe Romeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *