La Branciforti, in rimonta, batte la Blu Punto e mantiene il primato

Paternò. Vittoria sofferta per la Branciforti sul campo della Blu Punto Fidas di Paternò, battuta in rimonta per due gol a uno. I padroni di casa, ultimi in classifica e alla ricerca dei primi punti stagionali, hanno disputato un’ottima partita, portandosi in vantaggio al quindicesimo minuto del primo tempo con La Delfa, bravo a sfruttare il corner battuto da Milazzo. Il pareggio della Branciforti arrivava allo scadere del primo tempo con Pippo Mannarà  ,che batteva il portiere Fioramo con un destro preciso, dopo un iniziale tentativo su punizione respinto dalla barriera. Lo stesso bomber rossonero si rendeva pericoloso in altre due circostanze nel secondo tempo, senza trovare però la zampata vincente. Il colpo della vittoria, invece, arrivava al ventunesimo minuto, grazie al Presidente-giocatore Liborio Vaccalluzzo, che con un sinistro vellutato su punizione dal limite metteva a segno il secondo gol per la Branci. Partita in cassaforte? Neanche per sogno, perché la Blu Punto provava fino alla fine a recuperare il risultato, sfiorando con Di Stefano la rete del pareggio negli ultimi istanti del recupero (decisivo, nell’occasione, il salvataggio sulla linea di porta del difensore brancifortino Algozino). La Branciforti mantiene cosଠil primato in classifica e l’imbattibilità  in campionato, evidenziando buone doti caratteriali e qualche lacuna che sarà  oggetto di riflessione per il tecnico Andrea Licata. Soddisfatto il presidente, e in questa occasione goleador, Vaccalluzzo: Ë‚Ë‚Sono contento per il mio gol, ma soprattutto per la vittoria conseguita. Abbiamo corso qualche rischio di troppo, ma abbiamo anche dimostrato di essere un gruppo compatto. Mi fa piacere ribadirlo sia da giocatore che da dirigente: la forza della Branciforti è tutta nel gruppo˃˃. Concetto simile espresso anche dal bomber Mannarà : Ë‚Ë‚Oggi sono riuscito a segnare e per un attaccante è sempre importante, ma senza la vittoria il mio gol non avrebbe avuto lo stesso valore. Oggi è andata bene, ma in settimana sarà  necessario lavorare sodo, anche perché affronteremo la Blu Punto già  Sabato prossimo in Coppa˃˃. Proprio cosà¬, strano incrocio per la Branciforti che, Sabato 26 Novembre, affronterà  nuovamente la Blu Punto Fidas per la seconda giornata della Coppa di Lega Uisp.

 

Il tabellino


Blu Punto Fidas – Branciforti S.P.D  1-2 (primo tempo 1-1)

Marcatori: 15′ pt La Delfa, 40′ pt Mannarà  , 21′ st Vaccalluzzo

Blu Punto Fidas: (4-4-2) Fioramo; Scalisi, Ciravolo, Ruta, Rau (15′ st Anicito); La Delfa, Rapisarda, Milazzo, Battiato; Alଠ(25′ st Di Stefano), Caponnetto (1′ st Caponetto). A disposizione: Carbonaro, Bonanno, Floresta. Allenatore: Filoramo Carmelo

Branciforti: (3-5-2) Spitaleri; Algozino, Stanzù, Barbera N.; Gallo, Varveri  (8′ st Vaccalluzzo), Rosano D., Proto (40′ st Licata G.), Ingrassia (42′ st Cristaldi); Buttafuoco A. (1′ st Licata F.), Mannarà . A disposizione: Nicolosi, Buttafuoco N., Catalfo . Allenatore: Licata Andrea

Note. Ammoniti: Licata F.(B), Ciravolo(BP).

 

 

Le pagelle di Fabio


Mister Andrea Licata: i tre punti arrivano, ma con tantissima sofferenza, dispiace di non aver fatto una bellissima figura a livello calcistico, ma rimanere primi e fare una bellissima figura a livello comportamentale contava di più, vincere queste partite dà  morale sta a lui far tornare gioco di qualità , Calmo e Vincente 6,5

Algozino Giuseppe: il suo primo tempo non è da ricordare, falli inutili, poca lucidità , nel secondo da terzino cambia marcia, non sbaglia e fa il fallo solo al momento giusto, Preparato 6,5

Barbera Nicola: inizia con troppa tranquillità  poi appena prende un pò di confidenza con il difficilissimo terreno riesce a giocare la palla e a controllare bene un avversario roccioso e lento ma che non sbaglia un appoggio, Buon Debutto 6,5

Buttafuoco Antonio: troppo spento oggi, ci mette poca grinta e non incide con la solita rapidità , marcato stretto si riesce a liberare solo mettendosi in fuori gioco, viene sostituito nell’intervallo, chissà  forse ieri sera ci ha dato dentro….Riposati che hai l’età  5,5

Catalfo Alessio: entra nei minuti finali per spezzare il ritmo agli avversari, Avrà  altre chance..SV

Cristaldi Ones: entra negli ultimi 10 minuti gioca bene le poche palle che gli capitano, Benvenuto SV

Gallo Maurizio: primo tempo un pò fuori ruolo e si vede forse per questo perde le staffe, nel secondo va già  meglio ma paga il nervosismo che non mi aspetto da un veterano come lui, Sembra Sgarbi 5,5

Zicchinetta: quelle volte che la palla arriva nella sua zona ci rimane 5/6 secondi e poi torna ad un compagno, insomma sempre preciso anche se con la sua solita danza calcistica, Peppe Show 7

Ingrassia Giuseppe: gioca solo il primo tempo ma non lo fa male, corre e ci mette il corpo, ha poca fortuna ma merita comunque un plauso per la voglia che ci mette, Integrato 6

Licata Fabrizio: entra ad inizio secondo tempo e finalmente fa vedere un pò di voglia matta, le prende e le dà , ma si fa ammonire stupidamente, rimane comunque buona la sua prestazione, Rognoso 6

Licata Gaetano: negli ultimi due minuti arriva il suo debutto con una maglia con cui il padre ha scritto pagine di storia del calcio Leonfortese, anzi meglio dire del calcio di Leonforte, Alla prossima SV

Mannarà  Giuseppe: il gol sul finire di primo tempo è foto della sua partita, arrabbiato sputa sangue arriva su tutte le palle prima di tutti, non cede mai il passo e nella seconda parte del secondo tempo aiuta anche a centrocampo, Gladiatore 7

Proto Nino: entra ad inizio secondo tempo, esce al 30′, aldilà  della posizione, non entra con la giusta voglia in partita, deve capire che è un Bmw ma si ostina a girare come una Punto e deve comprendere che ad un Bmw bastano pochi giri per farsi notare, Riprenditi 5 

Rosano Mimmo: presenza, coraggio, Mimmo è diventato non subito, ma progressivamente un perno fondamentale di questo centrocampo, corsa e ancora corsa, ma con la testa, Pragmatico 6,5

Spitaleri Maurizio: in qualche punizione da lontano para con poca sicurezza e si rifugia spesso in angolo, per il resto riesce a fare il suo dovere bene e con puntualità , Mattinata Buona 6

Stanzù Antonio: a volte nel primo tempo, per non far rimpiangere Sottile spazza con potenza e poca precisione, nel secondo capisce che serve il suo mestiere e comincia a dirigere l’orchestra, Meritato Brancifortino 6,5

Vaccalluzzo Liborio: il Presidente entra e comincia, si procura il fallo, poi il passaggio filtrante , poi l’apertura, ma i compagni non lo supportano bene deve fare da solo, punizione parte di sinistro e il resto è storia, Giocatore 7

Varveri Angelo: solo il primo tempo per lui, che dopo tre partite un pò in sordina, torna con più fiducia, sbaglia qualcosina ma ci sta con questo terreno, Avanti cosଠ6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *