Leonforte: Giunta aderisce al MEPA per la fornitura di telefonia mobile aziendale

Domenico LivolsiLeonforte. E’ già  all’opera la nuova giunta comunale che, il 14 novembre, ha approvato l’adesione formale alla Convezione sul Mercato Elettronico MEPA per la fornitura di telefonia mobile ricaricabile “TIM Two Power Plus”, per la quale si prevede una spesa annua di circa € 400 più Iva.
Attualmente la Convenzione Mobile 5 Telecom Italia comporta un servizio in abbonamento con una tassa fissa mensile di concessione governativa obbligatoria pari a euro 12,91/mese per SIM, per un ammontare complessivo della spesa annua dei telefonici aziendali di circa € 5.000.
Con l’adesione al Mepa si andrebbe dunque ad un notevole risparmio di circa € 4.000 annui per l’Ente che andrebbe ad effettuare, incluso nel canone di 1 euro/mese oltre Iva, traffico intercom tra le linee ricaricabili del contratto e verso le linee fisse e mobili Telecom Italia intestate all’Amministrazione.
Tale decisione va in risposta al fatto che l’ente sta attraversando un periodo di crisi economico-finanziaria ed è strutturalmente deficitario e pertanto deve necessariamente contenere le spese, senza rinunciare al contempo alla possibilità  di poter consentire che i titolari di P.O. e gli amministratori dell’ente possano essere contattati per una pronta e costante reperibilità  degli stessi, soprattutto in caso di eventuali calamità  naturali.
E prendendo inoltre atto la deliberazione del 2008 emanata dalle Sezioni Riunite della Corte dei Conti siciliana, nella quale si ribadice la limitazione dell’assegnazione di telefonini cellulari “ai soli casi in cui il personale debba assicurare, per esigenze di servizio, pronta e costante reperibilità “, e si specifica che le stesse hanno per destinatari non solo i dirigenti e i dipendenti interessati, ma anche gli amministratori ed i consiglieri comunali
“Continua la politica di risparmio dell’Amministrazione Sinatra” ha affermato l’assessore Livolsi “perchè con il passaggio dal sistema aziendale che sanciva il pagamento della tassa Governativa al sistema prepagato, vengono abbassati i costi annui per il mantenimento di telefonini aziendali in dotazione per Amministratori e Dirigenti, con un risparmi di circa il 92%”.
L’assessore ha poi precisato “Sin dal nostro insediamento si è anche provveduto al ritiro di n 11 Videofonini – che costavano al nostro Ente circa 350,00 euro al mese per una spesa annua di euro 4200 annui- in dotazione presso gli Istituti scolastici oltre ai quali erano e sono tutt’oggi presenti anche apparecchi di telefonia a rete fissa, provvedendo ad eliminare un spesa superflua”.

Livia D’Alotto

Fonte: Vivienna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *