Leonforte, nella bellissima piazza Branciforti, gran concerto di musica religiosa

thumb_cardnewman

Nel quadro dei festeggiamenti promossi dall’Amministrazione Comunale per il 400° anniversario della fondazione della Città  di Leonforte, nei giorni scorsi, nella storica bellissima piazza Margherita, in occasione del 120° anniversario della nascita del Cardinale John Henry Newman ed in previsione della sua beatificazione da parte del papa Benedetto XVI  che avverrà  a Birminghan il prossimo 19 settembre, l’omonima Associazione Newman ha voluto ricordarlo alla grande con un concerto di musica religiosa eseguito splendidamente dalla Symphonic Band dell’Asmul.

L’associazione Cardinale J .H . Newman è nata in data 25 marzo 2010 per volontà  di Alfio Vaccalluzzo e dei suoi fratelli Raffale, Roberto e Francesca, ” per far conoscere la vita, il percorso di conversione alla fede cattolica, le opere, i luoghi legati alla figura del cardinale anglicano” e ha sede a Leonforte in via Musumeci 3, proprio in quella abitazione che, nel 1833, fu la locanda che l’ospitò da giovane prete , ove fu colto da quella febbre ““ ” qui ho visto la luce” – come è scritto nelle sue memorie -, che, durante il suo viaggio in Sicilia, ” agevolò “ la sua conversione al Cattolicesimo.

L’Asmul, invece, è un’associazione musicale leonfortese, sorta in data 11 febbraio 2002 per volere del maestro Giovanni Leonde, clarinettista e docente di educazione musicale in una scuola media della Provincia di Enna, allo scopo di promuovere la cultura musicale ed ogni tipo di forma d’arte ( la danza, la poesia, il teatro e la pittura) ed è formata da 30 musicisti con al suo attivo numerosi concerti lirico-sinfonici con l’intervento di cantanti lirici molto noti nel panorama musicale ennese.   Ha condotto con bravura la riuscita serata musicale, come ampiamente dimostrato dal ricorrente applauso del numeroso pubblico intervenuto, l’affascinante Nadia Mazzola. Il concerto ha avuto tra i suoi protagonisti il soprano Anna Di Marco e il tenore Salvatore Bellia.

Ad eseguire i brani è stata la Symphonic Band, diretta magnificamente dal maestro Giovanni Leonde , con : all’ottavino, Carmela Giunta, al flauto, Gaetano Crimଠe Antonino Manuele, all’oboe, Gaetano Potenza, al clarinetto piccolo mib, Francesca Giunta, al clarinetto sib, Fabrizio Leonde, Paolo Abbate, Sandro Vitale, Carmelo Baialardo, Santo Fabiano Rossino, Alessandro Prestifilippo e Mariangela Rubulotta, al clarinetto contralto, Salvatore Trecarichi, al sax tenore, Raffaele Vaccalluzzo e Salvatore Rubulotta, al sax contralto, Piersanti Laneri, alla tromba, Roberto Vaccalluzzo, Salvatore Ragusa e Paolo Cammarata, al corno, Filippo Pelleriti e Giuseppe Cammarata, al flicorno contralto, Carmelo Giunta, al trombone, Maurizio Ridotta e Davide Lombritto, al flicorno baritono, Carlo Basilotta, ai bassi, Giuseppe Parisi e Paolo La Mantia, alla batteria, Tony Cammarata, alle casse e piatti, Gabriele Vallesi e alla tastiera Salvatore Leonde.

Brani eseguiti: Ave Verum di W.A Mozart; Ave Maria di C. Gounod; Romanza in fa maggiore di L.V. Beethoven; La vergine degli angeli di G. Verdi ; Gloria di A.Vivaldi; Dolce sentire di R. Ortolani; Adagio di Albinoni; Intermezzo di Ave Maria di P. Mascagni; We are the world di M. Jackson ““ L. Richie; Panis Angelicus di C. Frank; Inno alla gioia di L. V. Beethoven; Ave Maria di F. Schubert e Hallelujah di G. F. Handel.

Tra le autorità  presenti al concerto  ricordiamo: il sindaco di Leonforte, dr. Pino Bonanno, e il suo vice sindaco, Uuccio Muratore, che nel loro intervento hanno voluto ricordare la figura del cardinale Newman e quella di Francesco Cossiga, emerito presidente della Repubblica italiana e noto studioso di Newman, al quale hanno fatto l’augurio, essendo ricoverato all’ospedale Gemelli di Roma, di una pronta guarigione.

AlfioVaccaluzzo, presidente dell’associazione ” Cardinale Newman”, alla fine del concerto, ha donato al sindaco Pino Bonanno, al sacerdote Salvatore Minuto, al direttore Giovanni Leonde ed ai cantanti lirici Anna Di Marco e Salvatore Bellia delle litografie del bravo pittore leonfortese, prof. Pino Calà¬, riproducenti la figura del cardinale Newman.

Giuseppe Sammartino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *