Leonforte: una piazza intitolata a Padre Antonino La Giglia

leonforte Chiesa del SS. SalvatoreLeonforte. La giunta comunale ha approvato l’intitolazione della piazza adiacente al Corso Umberto I (Villa Bonsignore) a Padre Antonino La Giglia. Nato a Nicosia nel 1925, ha operato nella comunità  leonfortese sin dal 1949 ed è stato Parroco della Chiesa del SS. Salvatore dal 1958, proprio a lui si deve la nascita della Chiesa; aperto alle nuove tecnologie ed ai mezzi di comunicazione ha dato vita all’esperienza di Radio Onda Libera, ed ha sempre riconosciuto il valore sociale dello sport.
La denominazione di “Piazza Sac. Antonino La Giglia” ha origine da una interpellanza del gruppo consiliare Big Bang che nel dicembre 2014, a seguito di una precedente richiesta presentata dai fedeli della Parrocchia del SS. Salvatore per un totale di più di 800 firme, rinnovò la proposta al fine di commemorare l’umiltà  e l’impegno sociale e culturale del Parroco a favore della comunità .
L’iter burocratico è stato piuttosto lungo: presentata la petizione da parte dei fedeli, sono seguiti vari incontri della Commissione Toponomastica, la cui scelta di una piazza che fosse centrale e frequentata dai giovani, è stata accolta dal Consiglio Pastorale, quest’ultimo ha fatto richiesta di apporre nella piazza una targa con una epigrafe contenente un pensiero sulla vita del sacerdote che cosi recita “Uomo dell’ascolto e del dialogo, Cristiano in costante ricerca e dalla fede “pensata”, Educatore instancabile e appassionato, Sacerdote amante del Vangelo e della storia, Ponte di comunicazione tra terra e cielo”.
Tuttavia, non essendo ancora trascorsi 10 anni dalla morte del parroco, la delibera di giunta diventerà  eseguibile dopo l’acquisizione del parere che sarà  espresso dalla Deputazione di Storia Patria di Catania e l’autorizzazione da parte della Prefettura di Enna.

Livia D’Alotto

Fonte: Vivienna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *