Nel segno di Ingrassia: la Branciforti espugna il campo di Bronte

Leonforte. Seconda vittoria consecutiva per la Branciforti, che, sul difficile campo del Bronte, non ha fallito la prima trasferta stagionale. E’ stato sufficiente un gol di Ingrassia, al 5′ della ripresa, per portare a casa i tre punti, nonostante l’assedio finale della squadra di casa, che si è resa pericolosa in più di un’occasione. In particolare, al 38′ del secondo tempo, Bota sfiorava il pareggio con una conclusione quasi perfetta che il portiere rossonero Spitaleri, grande protagonista di questo inizio di stagione, neutralizzava con un intervento quasi miracoloso. Pochi minuti prima alla Branciforti veniva annullato il gol del due a zero di Fabrizio Licata, per una presunta irregolarità  di Giunta. Una trasferta complicata da tutti i punti di vista, in definitiva, ma che comunque, nonostante le pesanti assenze in difesa di Stanzù e Algozino, ha messo in evidenza la compattezza e la forza della Branciforti, squadra matura e consapevole dei propri punti di forza.

 

Il tabellino

Bronte – Branciforti S.P.D. 0-1 (primo tempo 0-0)

MARCATORI: 5′ st Ingrassia. 

BRONTE: Schilirò ; Saitta , Minissale , Romano (dal 10′ st Ciraldo) , Lupo ; Scaglione , Spata , Sottosanti , Toscato (dal 33′ st Scaglione) ; Bota , Montagno (dal 21′ st Sanfilippo A.) .

Allenatore : Sanfilippo G.

BRANCIFORTI: Spitaleri ; Gallo , Bruno , Sottile , Catalfo ; Leanza , Varveri, Rosano M. (dal 30′ st Licata F.), Ingrassia (dal Giunta 14′ st) ; Proto , Mannarà  (dal Campione 38′ St).

Allenatore: Licata A.

 

LE PAGELLE DI FABIO

 

 

Mister Andrea Licata: la squadra si dimostra un pò paurosa in avvio, molte sono le palle sbagliate e sprecato, poi nel secondo tempo con Leanza in mezzo al campo, cambia il ritmo e il gol in avvio mette tutto nei binari giusti, dalla panchina entrano altri 4 giocatori, spazio per molti e tre punti in cassa, ma non è stato facile e gli ultimi urli li ha fatti a pochi secondi dalla fine, Sgolato 6,5
Bruno Francesco: complice l’assenza di Stanzù, urge trovare un centrale difensivo, è lui c’è, puntuale , preciso, mai falloso, si dimostra una validissima alternativa che metterà  in difficoltà  Mister Licata nel futuro, Freddo 6,5
Catalfo Alessio: è il primo ad entrare e lo fa con sicurezza, un secondo tempo di corsa e voglia, anche lui a questo punto si candida per una futura maglia da titolare, Voglioso 6,5
Campione Enzo: entra nei minuti finali, Debutto S.V.
Gallo Maurizio: nel primo tempo può mettere dentro una palla d’oro ma perde il tempo, purtroppo non è la sua giornata, sbaglia spesso e non dà  il suo solito supporto, Capitano Senza Luce 5,5
Zicchinetta: quando la squadra non si muove bene lui soffre, non trova mai la giocata giusta, e solo una sua rovesciata nel primo tempo fa capire che è veramente lui con la maglia numero 11, Cupo 5,5
Giunta Giancarlo: entra nel secondo tempo e mette dentro la palla del 2-0 per 
Fabrizio Licata, però l’aveva chiamata e dopo 5 minuti di attesa l’arbitro cambia decisione e non dà  il gol, della sua partita rimane una voglia che non si era vista contro l’Adrano, In Ripresa 6
Ingrassia Giuseppe: la sua partita non è grandiosa, il suo gol si, regala 3 punti pesanti, deve dare però più vivacità  al gioco anche se continuare a segnare rimane una bella prospettiva, Decisivo 7
Leanza Daniele: il primo tempo da terzino sinistro è buono ma non perfetto, il secondo a centro del campo lo è, quantità  e qualità , per noi non è certo una novità , Esperto 7
Licata Fabrizio: entra a metà  secondo tempo e si gioca bene le sue carte, segna un gol poi annullato, prende calci, e nonostante qualche palla bucata dimostra finalmente qualcosa di buono, Stranamente Lottatore 6,5
Mannarà  Giuseppe: nel primo tempo uno contro uno grazia il portiere avversario, non ha occasione di rifarsi sotto porta, ma lotta e non molla mai una palla facendo rifiatare sempre i compagni, Duro 6
Miano Silvestro: entra nei secondi finali, Timbrato S.V.
Proto Nino: tre volte può fare male nel secondo tempo, la prima si butta per terra forse per un colpo d’aria, la seconda dopo essere stato sfiorato ritorna ad assaggiare l’erba, la terza con il suo tiro a disposizione sceglie l’appoggio, Sottotono 5,5
Rosano Mimmo: gioca solo il primo tempo, e non lo fa affatto bene, sicuramente penalizzato dalla confusione tattica dei primi 20 minuti, non riesce a trovare mai il suo gioco, Abulico 5
Sottile Gioacchino: quante palle altre rinvia dall’area con la sua aerodinamica testa lo sa solo lui, sempre puntuale, sempre pulito, X Man 6,5
Spitaleri Maurizio: la sua parata al minuto 30 del secondo tempo è una pietra miliare, Estremamente Decisivo 8
Varveri Angelo: oggi non sembra proprio lui, sembra stanco, non morde mai e quasi mai riesce a farsi notare solo nell’azione del gol dove dà  la palla decisiva a Ingrassia, Non Basta 5,5

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *