Ordinanza per un carnevale civile

In previsione del periodo di Carnevale, in contrasto alle abitudini talvolta moleste e incivili dei ragazzini e di alcuni giovani leonfortesi che provocano disagi e disturbo nei luoghi pubblici e alle attività  commerciali e private in occasione dei festeggiamenti e delle manifestazioni pubbliche, un’ordinanza sindacale vieta in tutto il territorio del Comune di Leonforte di gettare in luogo pubblico o di lanciare o spruzzare contro persone o cose, schiume, coloranti vari, palloncini pieni di acqua, oggetti, sostanze imbrattanti o liquidi di qualsiasi genere; di usare petardi, cartucce o altri artifizi che possano comunque arrecare molestia o danni alle persone, agli animali o alle cose, in particolare ai veicoli, al fine di consentire il regolare e pacifico svolgimento delle attività  in programma.

Fino all’8 marzo, giornata conclusiva della festa, lungo le vie o nei luoghi dove si svolgeranno pubblici festeggiamenti o manifestazioni carnevalesche è vietato, inoltre, utilizzare pistole ad acqua o qualsiasi altro oggetto che possa arrecare fisicamente danni a persone o cose, quali, ad esempio, bastoni, catene, corpi contundenti ed è anche posto l’obbligo di togliere un’eventuale maschera indossata sul volto ad ogni invito degli ufficiali e degli agenti di pubblica sicurezza.

Divertimento, ma con sicurezza e con attenzione a chi non gradisce certi scherzi e certi schiamazzi. I trasgressori potranno subire il pagamento di una multa da 25 a 500 euro. Non risulterebbe opportuno, infatti, in momenti di allegria e di grande aggregazione sociale, tenere comportamenti che possano generare fastidio alle persone, creare situazioni di allarme sociale e sensazioni di disordine pubblico oltre che, in alcuni casi, pericolo per la sicurezza della circolazione stradale e per l’incolumità  pubblica e la sicurezza urbana.

Leggi l’ordinanza originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *