Alessandro Arpidone ਠdella Branci!

BRANCIFORTI logo definitivo

Nella Roma che fu a sfidarsi nelle arene per intrattenere la gente erano i gladiatori. Nerboruti ragazzoni dai fisici grezzi che conoscevano l’arte della scherma e padroneggiavano tutte le armi con estrema classe. Pochi millenni dopo  in arene, a volte piccole e cadenti altre volte grandi e futuristiche, ad intrattenere la gente sono i calciatori. Nelle grandi città  dove le arene sono quelle grandi e futuristiche, i gladiatori sono sempre più grezzi ma con l’arte nei piedi con macchinoni dorati e donne di plastica, da noi invece dove le arene sono cadenti e sporche i gladiatori sono magari grezzi con i piedi ma artisti nella vita. Come i calciatori della Branciforti, che hanno chiesto alla propria società  di avere nell’arena, a combattere insieme a loro, uno dei più grandi gladiatori della storia della nostra Leonforte, forse il più grande degli anni 2000. Il loro desiderio è diventato realtà  alle 00:00 del 19 Settembre del 2014, Alessandro Arpidone è un calciatore della S.p.d. Branciforti. Arpidone è stato perno fondamentale negli anni della Leonfortese, formidabili le sue prestazioni che hanno portato la squadra biancoverde dalla Prima Categoria all’Eccellenza, dove per tutti era il Capitano ma anche di squadre come Mistretta, Enna, Nissoria e Città  di Leonforte. Eccolo dunque il regalo che, dopo gli arrivi di Aniceto, Campagna, Cardaci, L’Episcopo, Screpis e Vaccalluzzo, suggella il 50esimo anniversario della Branciforti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *