prove

Riconsegnata in piena funzionalità  la palestra del plesso Liardo del II Circolo didattico di Leonforte dopo alcuni lavori di manutenzione al tetto. L’anno scorso si erano verificate delle lesioni al tetto della palestra e l’utilizzo della stessa era stato inibito per motivi di sicurezza. Nelle scorse settimane l’Amministrazione comunale ha riconsegnato ufficialmente i locali alla […]

Riconsegnata in piena funzionalità  la palestra del plesso Liardo del II Circolo didattico di Leonforte dopo alcuni lavori di manutenzione al tetto. L’anno scorso si erano verificate delle lesioni al tetto della palestra e l’utilizzo della stessa era stato inibito per motivi di sicurezza. Nelle scorse settimane l’Amministrazione comunale ha riconsegnato ufficialmente i locali alla dirigenza scolastica che ha subito riavviato le attività  didattiche e motorie per tutte le classi del plesso scolastico con grande entusiasmo di tutta la scolaresca. Il vice sindaco Uccio Muratore esprime soddisfazione per la riapertura della palestra dopo alcuni mesi di lavori e di messa in sicurezza. L’amministrazione, continua Muratore, prosegue nell’impegno di supporto alle scuole del territorio con grande attenzione ai lavori di manutenzione sugli edifici scolastici, nonostante le ristrettezze economiche si sta cercando gradualmente di garantire standard medi di qualità  agli edifici scolastici della città . Sempre sul plesso Liardo sono in fase di ultimazione i lavori di rifacimento del prospetto e di revisione del tetto che hanno richiesto una spesa di circa 100 mila euro, mentre l’estate scorsa l’intera scuola, come tutti gli altri plessi scolastici fu tinteggiata e ripulita grazie ai lavoratori dei cantieri di servizio. Si può, dunque, affermare che fra qualche settimana una struttura storica della scuola leonfortese sarà  completa ed in piena efficienza. Infine nel plesso Vaccalluzzo del I circolo didattico stanno per terminare i lavori di tinteggiatura delle aule, mentre nel plesso Verga della scuola media si stanno ultimando alcuni lavori di muratura ai bordi delle finestre di un’ala dell’edificio che avevano registrato delle infiltrazioni d’acqua.

Posted: 2010-03-08 16:18:10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *