RAPPORTO TRA L’INFANZIA NELLA LETTERATURA

grimaldiSabato 23 maggio, nell’ambito della rassegna di letteratura per l’infanzia Minimondi, il regista Aurelio Grimaldi sarà  ospite a Leonforte, nella mattinata, presso il Circolo didattico “N.Vaccalluzzo” per un incontro con le classi III A e III B sul tema del suo libro Come Melissa convinse mamma e papà  ad amarsi per sempre (Città  Aperta Edizioni).

Il libro, scritto dal regista insieme alle figlie Arancia e Camilla, racconta del dramma familiare della separazione coniugale, e dà  parola, per una volta alla parte più debole: i figli.
“Credo che noi adulti ““ ha dichiarato Aurelio Grimaldi ““ nei confronti degli effetti sui bambini della separazione, preferiamo mantenere un atteggiamento ipocrita, tentando a minimizzare il problema”. Il libro si rivolge a bambini a partire dagli otto anni in su, ma si traduce soprattutto a un invito alle figure genitoriali ad affrontare il problema dal punto di vista dei figli.
Nel pomeriggio, presso il Circolo degli operai, alle ore 17:30, il regista Aurelio Grimaldi continuerà  a parlare di infanzia, questa volta con gli adulti, sul tema “L’infanzia attraverso il cinema”. Il dibattito sarà  preceduto dalla proiezione del fil “Iris” dello stesso regista.
Aurelio Grimaldi è noto per i suoi film- denuncia, dal linguaggio crudo, tra cui ricordiamo “La discesa di Aclà  a Floristella”, “Le buttane”, “Il macellaio”. Gli incontri di Grimaldi a Leonforte chiudono le manifestazioni di Minimondi in provincia di Enna, che hanno già  visto impegnati la scrittrice Francesca Longo e lo psicoterapeuta Domenico Barillà . Minimondi è un Festival di letteratura per l’infanzia che si svolge a Parma nel mese di febbraio e che trova una sua appendice in Sicilia nel mese di maggio grazie all’iniziativa di Emilio Barbera, direttore di Città  Aperta Edioni, di Nellina Adorno, responsabile della libreria per ragazzi Tempolibro di Catania, e di Maria Giaramidaro dell’associazione Oliver di Palermo. Quest’anno, oltre alle tre province, Minimondi è stata presente anche a Messina, Siracusa, Ragusa e Caltanissetta, diventando sempre più una manifestazione a carattere regionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *