Serata culturale al Comune dedicata al card. Newman

incontronewmanLeonforte. E’ stata una serata di grande partecipazione, quella che ha impegnato i relatori e coinvolto i presenti, tra cui, accompagnata da Gabriella Barbera, Laura Moro di Paranà , la cittadina argentina gemellata con Leonforte. convenuti nella villa Bonsignore (1850) di Leonforte. Per un momento di grande valenza sociale, umana e religiosa che ha permesso la presentazione del libretto sulla vita e i cambiamenti dello studioso Cardinale anglicano John Henry Newman, convertitosi al cattolicesimo proprio a Leonforte e che sarà  beatificato il prossimo 19 settembre a Birminghan, in Inghilterra. Coordinata da Pasqualino Pappalardo, la cerimonia si è aperta con la lettura di alcuni brani del “6° quaderno”, realizzato dal settore cultura, diretto da Pippo Litteri, in collaborazione con il funzionario Angela Arangio, da parte di Rosaria Camiolo e Gabriella Grasso, del Club della lettura. Lasciando, poi, la parola all’arciprete Carmelo Giunta, il quale ha portato i saluti del vescovo di Nicosia, Salvatore Muratore, e ricordato che nel 2012 ricorre il 400° della fondazione della Chiesa della Madonna del Carmelo.
Quindi Pippo Litteri: «L’importanza dei quaderni del nostro settore, è mirata anche a porre degli interrogativi e ad approfondire la conoscenza della nostra storia”. L’assessore alla Cultura Uccio Muratore ha letteralmente “sezionato” il libretto ed ha detto: «Dobbiamo dire alla gente chi era e cosa rappresenta oggi Newman, perché si è fermato in questa città , del suo soggiorno in una locanda e in una casa di Leonforte, dove si è ammalato e dove ha visto la Luce, convertendosi al Cattolicesimo. E questo lo faremo nel contesto del 400° anniversario della fondazione di Leonforte, voluta dalla dinastia dei Branciforti. Tenendo presente il prossimo 19 settembre, momento della beatificazione del Cardinale anglicano, non dobbiamo vanificare l’evento e impegnarci di conseguenza».
Car. Pon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *