Sicilia misteriosa. Leonforte, reportage dei bambini della Mercede: alternativa a sporco di strade

Alla realizzazione del video di Alberto Maria hanno contribuito molti volenterosi, fra questi i bambini della Mercede di Leonforte. Un gruppo di bambini della confraternita Maria SS della Mercede ha sperimentato la possibilità dell’alternativa allo sporco di strade, campagne e angoli di paese. I bambini guidati da Mimma Mingari e coadiuvati dai loro genitori hanno fotografato e fissato, su un cartellone genuinamente incisivo, impressioni e pensieri. Padre Carmelo Giunta si è detto orgoglioso di un progetto che fonde catechesi e senso civico e nell’augurarsi che l’educazione al rispetto diventi sempre più pervasiva, lascia ai più piccini il compito di insegnare ai grandi il valore del bello. Ai grandi resta la certezza che di amianto, materiale diffuso in forma di scarto ovunque nel territorio indagato da Alberto Maria, si muore.

L’OMAR (osservatorio malattie rare) ha dichiarato: “Era la malattia degli operai, ora riguarda anche gli insegnanti”. Comuni cittadini, esposti inconsapevolmente all’inquinamento ambientale o alle emissioni da edifici – generalmente pubblici – i cui materiali di costruzione contengono amianto. Non da ultima una raccolta dati di Legambiente sulle scuole, risultate in gran numero troppo vecchie e fatiscenti e non raramente esposte a rischio amianto.

Gabriella Grasso


Nel video le voci dei protagonisti dell’articolo

Fonte: Vivienna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *