Sporting vince contro la Nissa e si prepara allo scontro di vertice

Sportingclub stagione 2010/2011C’è mancato veramente poco domenica sera a Caltanissetta, ma alla fine i ragazzi dello Sporting sono riusciti, con una grande prova di carattere, a ribaltare il risultato e a vincere una gara che adesso ci tiene ancora in corsa per il primato nel girone. La Bianca schierava la formazione che aveva battuto facilmente il Floridia in casa sette giorni prima, e, come da pronostici, la Nissa partiva a tutta e non sbagliava nulla con il set che procedeva in equilibrio, poi però, nelle battute finali del set, qualche imprecisione in ricezione, consentiva ai locali di aggiudicarsi il set per 25-22. Secondo set ancora di marca nissena, più convinti e attenti Sicurello e compagni, mentre i nostri ancora imprecisi specie nei fondamentali di ricezione e battuta e set che termina col punteggio di 25-16. Nel terzo La Bianca cambia Torregrossa per Palazzo a centro e dopo le prime battute mette in campo Scardino, rientrante da un infortunio, al posto di Randazzo. Set che procede con la Nissa ancora a dettare i tempi e a condurre gran parte del set, fino a quanto i nostri, si ricordano di essere avanti in classifica e riprendono in mano le redini dell’incontro, recuperando lo svantaggio e sul 24-22 riuscendo ad annullare due palle match e portarsi addirittura sul 25-24, ma la Nissa non molla e si riporta sul 26-25, ma qui riusciamo ad annullare ancora un’altra palla match e ad aggiudicarci il set con il definitivo 28-26. A questo punto cambia l’atteggiamento e la partita, torna in campo Randazzo che mette a segno una lunga serie di battute positive che ci permettono di acquisire un buon vantaggio sugli avversari e sotto i colpi di Buttafuoco e Santiglia, pareggiamo i conti per poi completare la rimonta nel 5° set chiuso ancora dal nostro opposto sul punteggio di 15-11. “Gara sofferta”, commenta il dirigente Vitale a fine gara, “ma sapevamo che oggi non sarebbe stato facile battere la Nissa che sta giocando un ottimo girone di ritorno, sapevamo anche di non poter sbagliare questa partita che avrebbe vanificato le speranze di arrivare primi nel girone, la squadra ha dimostrato di essere capace di rimontare le situazioni difficili e questo di certo ci proietta alla gara clou del girone con il morale alto”. Sabato infatti, lo Sporting riceve in casa il forte Ragusa, attuale capolista del girone, imbattuta e avanti di tre punti da noi, quindi obbligatorio vincere per puntare alla vetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *