Tanti partecipanti alla giornata in bici sul percorso urbano

biciclettaLeonforte. Due ore e forse più, per le vie sgombre e ben accoglienti di leonforte, con l’eccezione di qualche automobilista poco disciplinato, per vivere in clima di gioiosità  e di libertà , per dare un senso all’adesione alla prima «Giornata nazionale della bicicletta», fissata dal ministero dell’Ambiente. Il cerimoniale si è svolto davanti alla Villa Bonsignore, dove il sindaco Pino Bonanno, gli assessori e diversi consiglieri comunali, hanno battezzato una di quelle iniziative sicuramente da ripetere, non solo per gli effetti benefici sull’ambiente, ma sulla persona che, almeno per alcune ore, non subisce lo stress dei motori, più o meno grosso, e tutto quello che ne consegue.

Il circuito cittadino, attraversato da ciclisti giovani e meno giovani, come Nuccio Sebeto, Emilio Barbera e u “zio Cicciù”, ha interessato il centralissimo corso Umberto, le vie Cavallotti, Macello, Sicilia, Campo sportivo e diverse altre, offrendo uno splendido spettacolo, quindi immagini da non dimenticare. «Abbiamo stimolato tutti a vivere questa mattinata dal valore emblematico importantissimo per le nuove generazioni e non solo – ha detto il sindaco Pino Bonanno – e la risposta è stata davvero positiva, facendoci sperare nella possibilità  di potere combattere l’inquinamento ambientale, con altre manifestazioni del genere». Sui marciapiedi, proprio accanto alle strade occupato dai ciclisti di ogni età , le famiglie hanno potuto passeggiare serenamente e allegramente, approfittando, appunto, dalla prima «Giornata nazionale della bicicletta». Alla fine, intorno alle ore 12,30, i partecipanti si sono scambiati uno sguardo e di compiacimento, per significare un «arrivederci» alla prossima edizione. Carmelo Pontorno da La Sicilia del 10/05/2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *