Ultima lezione, prima delle ferie, alla Pro Loco di Leonforte

italicumL’università  popolare conclude gli incontri sulla riforma di ottobre con la lezione sull’Italicum. Dopo il proporzionale puro della prima repubblica, il Mattarellum delle elezioni 1994,1996 e 2001, il Porcellum del 2006, 2008 e 2013 ora tocca all’ ‘Italicum.
Proporzionale, premi di maggioranza, soglie di sbarramento, circoscrizioni provinciali e doppio turno. Sono questi gli elementi dell’Italicum, il sistema elettorale che ha sostituito il Porcellum e che dovrà  dal primo luglio del 2016 garantire rappresentatività  e governabilità  all’Italia. L’Italicum, figlio del patto del Nazareno, dovrebbe favorire i partiti più piccoli, garantire l’accesso alle liste che superano la soglia del 3% e aumentare le circoscrizioni dalle 27 attuali a 100 collegi, con una media di 600mila abitanti ciascuno. Questo sistema avrà  come conseguenza che i partiti più piccoli, che difficilmente eleggeranno più di un parlamentare in una circoscrizione, vedranno eletti i capilista, mentre i partiti più grandi avranno anche una quota di parlamentari scelti con le preferenze. Le regioni Trentino -Alto Adige e Valle d’Aosta e le province di Trento e Bolzano sono escluse dal proporzionale. E’ previsto inoltre un premio di maggioranza o doppio turno ossia l’assegnazione di 340 seggi su 617 per la lista che otterrà  almeno il 40% dei voti. L’Italicum non riscuote simpatie e probabilmente verrà  ridiscusso prima del referendum, specie dopo il trionfo grillino. Comprendere la riforma e conoscere la costituzione è stato l’impegno che la proloco ha ottemperato grazie all’università  popolare e nel nome del rispetto dell’elettore si è perseguita la chiarezza e la lettura diretta dei testi evitando pregiudizi partitici. Le lezioni nel corso di quest’anno hanno toccato storie e Storia emozionando e incuriosendo un pubblico sempre più numeroso e partecipe e con la speranza di un cosଠfelice prosieguo gli universitari si sono salutati per le vacanze estive. A settembre prima del referendum gli incontri riprenderanno per meglio capire e per giungere preparati al voto.

Gabriella Grasso

Fonte: Vivienna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *