Un arresto e due denunce per furto

polizia_arresto2-350x2131Leonforte. Continua, con il massimo impegno, l’attività  di controllo del territorio che nell’ambito di predisposti servizi di prevenzione mirati al contenimento ed al contrasto del fenomeno dei delitti contro il patrimonio, nel territorio leonfortese.
Nella notte di sabato scorso, gli uomini della squadra volante del Commissariato di Leonforte, diretti dal Commissario Capo Giuseppe Zuccarello, hanno tratto in arresto il diciannovenne M.D. e denunciato a piede libero i minorenni C.P. cl.94 e B.D. cl.92., resisi tutti responsabili di concorso in furto aggravato.
Nella serata di sabato 31 u.s., gli uomini della volante intervenivano tempestivamente in questa c.da S.Elena dove erano stati notati due giovani scavalcare la recinzione per introdursi all’interno dell’ area di un autofficina.
Gli agenti accertavano che si trattavano di due giovani che stavano asportando degli oggetti dall’interno delle autovetture ivi parcate, rivelatisi tre autoradio ed altrettanti amplificatori.
Gli agenti intervenuti riuscivano a bloccare prontamente i due malfattori, ancora con la refurtiva tra le mani.
Per tali fatti, il diciannovenne M.D., incensurato, veniva tratto in arresto in flagranza di reato ed associato, ad espletate formalità  di rito, alla casa Circondariale di Nicosia, a disposizione dell’A.G., mentre il minorenne C.P., veniva denunciato in stato di libertà .
Attraverso attività  investigativa intrapresa nell’immediatezza dei fatti si perveniva alla identificazione di un terzo soggetto visto fuggire nel corso dell’intervento e poi identificato in B.D. cl.92, minore incensurato, ritenuto anch’egli responsabile del fatto delittuoso e deferito anch’egli alla procura della repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Caltanissetta.
La refurtiva, prontamente recuperata dagli operatori, veniva debitamente restituita al proprietario dell’autofficina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *