Viabilità  provincia di Enna: arrivano quattro milioni e mezzo dalla Comunità  Europea

enna borgo cascinoEnna. Dalla Comunità  Europea, tramite la Regione Siciliana e la Protezione Civile regionale, arrivano quattro milioni e mezzo di euro per la realizzazione di 18 progetti che riguardano strade provinciali di un certo interesse e che meritavano interventi finalizzati a garantire adeguati standard di sicurezza in aree della provincia di Enna a più elevato rischio naturale. L’importo di questi progetti riqualifica in parte la viabilità  secondaria ed interessa strade di nove comuni del territorio provinciale. Il comune maggiormente interessato a questo progetti è Piazza Armerina che ha ricevuto contributo per cinque progetti e per un importo complessivo di 2 milioni e 100 mila euro, quasi la metà  del contributo generale, mentre l’importo maggiore, 850 mila euro, è stato assegnato al progetto che prevede miglioramenti e ristrutturazione della strada provinciale 30, la strada di Borgo Cascino, quello che dalla statale 122 porta alla statale Caltanissetta Gela. I progetti interessano Assoro per miglioramenti straordinari della strada provinciale 7 ed a cui va un importo di 150 mila euro, per Centuripe è interessato la strada provinciale 24 bivio statale 121-Centuripe per un importo di 400 mila euro; nel territorio di Cerami con 150 mila euro la strada di bonifica 26 Malagurno-Sughereta. Cinque i progetti che riguardano Enna, oltre alla strada del Borgo Cascino, ci sono la provinciale 4 ““ bivio Statale 192 per 150 mila euro, la provinciale 78 bivio Ramata-Bivio Rastrello per lo stesso importo, le provinciale 94-95 Vignale-Pirato pure per un importo di 150 mila euro, la provinciale 125 Geracello-Russomanno. Nel territorio di Leonforte finanziati i lavori sulla provinciale 33. Due i finanziamenti per il territorio di Nicosia dello stesso importo di 150 mila euro, uno per la provinciale 27 (bivio statale 120-bivio statale 117) ed uno per la provinciale 140. Per Piazza Armerina i finanziamenti di 150 mila euro riguardano la provinciale 89 (Rabutano-Indirizzo), la strada per la diga Olivo (Donna Betta), la provinciale 144 (Quattro Finaite), mentre la provinciale 49 (bivio Catena ““ Friddani) l’importo è di 500 mila euro e per la strada provinciale Diga Olivo-bivio Catena l’importo e di 700 mila euro. Per il territorio di Pietraperzia finanziata con 150 mila euro la provinciale 91 per Piano Noce.




RIPRENDIAMO E PUBBLICHIAMO DAL QUOTIDIANO LA SICILIA

Fonte: Vivienna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *